15 marzo 2006

Confronto Prodi - Berlusconi

Il faccia a faccia Berlusconi/Prodi di ieri mi è piaciuto.Finalmente un dibattito elettorale senza emozione e passione. Un confronto senza sovrapposizioni di voce, senza isterismi. Razionale, tranquillo, utile ed interessante. Certo di domande ce ne sarebbero tante altre, un'ora e mezza non basta per decidere da chi farci governare per i prossimi 5 anni. Rimane comunque un esperimento positivo che spero si possa ripetere piu' spesso, magari anche durante la legislatura.

Aggiornamento: Ho dato un'occhiata ai giornali stranieri con Google News. Se un "vincitore" c'è stato si tratta di Prodi. Molti hanno invece sottolineato la noia (forse si aspettavano il solito melodramma all'italiana). Dando uno sguardo ai quotidiani italiani si percepisce la stessa aria. E' partita la corsa ai sondaggi che fin'ora danno vincitore Prodi.

Uno sguardo d'obbligo anche ai blog attraverso Technorati. Anche qui il motivo di discussione principale è la noia. Ci si aspettava un comizio con tanto di urla e facce paunazze? O forse polemiche a non finire finche uno dei due avrebbe lasciato il palco? La politica, l'economia sono temi di per se noiosi, e vanno affrontati in maniera seria e razionale. Lasciamo da parte passioni, pregiudizi e ideologie. Troviamo un modo tutti insieme di migliorare il paese in cui viviamo.

Il problema maggiore che vedo nella politica di oggi è quello il paese sia governato dal 50% delle persone mentre il restante rema contro. Siamo tutti sulla stessa barca, cerchiamo una via comune che vada bene a tutto (o quasi).