14 settembre 2006

Puzza di bruciato

Mia moglie, che ha un negozio di parrucchiera, è stata contattata telefonicamente da una tizia che si spacciava per Enel. Voleva un fax o indirizzo email dove mandare una vantaggiosa offera: "prezzo amico". Do uno sguardo veloce alla documentazione che hanno inviato e vedo che ti fanno recedere dal contratto Enel. L'email è stata mandata ad una marea di persone (gli indirizzi sono tutti visibili sull'email). Pare che tutto sia partito da Microsite Srl una società di Contact Center che spedisce con mittente enelb@libero.it

Chi sa come mai ma sento puzza di bruciato. Siamo abituati a ricevere offerte di tutti i tipi, anche illecite, per la telefonia fissa, ora che liberalizzano anche l'energia abituiamoci a queste chiamate.

Comunque fate circolare la voce e se ne capite qualcosa in più fatemi sapere; magari mi sbaglio.