23 gennaio 2009

Il cacciatore di aquiloni

Il cacciatore di aquiloni è un libro emozionante, coinvolgente a tratti commovente. Ne ho sentito parlare spesso ma ho avuto modo di leggerlo solo ora, in compenso l'ho fatto in appena due giorni.
La storia è intrigante, con qualche colpo di scena qui e la. Le descrizioni delle persone e dei luoghi sono dettagliati e la mente non fatica ad immaginarli. L'ambientazione è in Afghanistan ma, per ciò che riguarda le situazioni in astratto, potrebbe essere in qualsiasi luogo dove sono presenti conflitti armati. Stesso discorso vale per la sezione dedicata all'immigrazione.
Vedere il mondo con gli occhi di un arabo, di un immigrato, di qualcuno che perde molto a causa delle guerre. Per me questo è il fulcro del libro che però è reso di facile lettura grazie al racconto di un bambino e del suo miglior amico, nonché servo...
Sono curioso di vedere il film.