8 maggio 2010

Acqua Pubblica

C'è un gran fermento in tutto lo stivale per la raccolta firme per il referendum abrogativo delle tre leggi che hanno spianato la strada alla privatizzazione dei servizi idrici comunali e di conseguenza dell'acqua, considerata ormai merce da vendere e su cui fare soldi.
E' indubbio che usiamo male questa risorsa, la sprechiamo, la inquiniamo ma privatizzarla non migliorerà la situazione.
Anche a Vetralla è iniziata la raccolta firme lunga due mesi. L'obiettivo firme a mio parere è facile, più complesso sarà portare successivamente le persone ai seggi, visto i risultati dei referendum di questi ultimi anni. E' giusto tentare.