24 ottobre 2005

Ascoltare "Lavoce"

Finanziare lo sviluppo:
Dei sei miliardi di persone che popolano il nostro pianeta, un miliardo possiede l’80 per cento della ricchezza globale, mentre un miliardo e 200 milioni fatica a sopravvivere con meno di un euro al giorno. Più di un miliardo è analfabeta, per due miliardi non c’è acqua potabile. I bisogni sono enormi (l’equivalente di tre Tsunami al mese, tutti i mesi). Per correggere questa situazione si è speso poco e male. Politici, economisti e rock-star sono d’accordo: per ridurre il divario tra il nord e il sud del mondo va annullato il debito dei paesi poveri. Secondo loro, bisogna spendere di più. È vero: è necessario. Ma non è sufficiente a garantire risultati.
Continua...

Il capitale umano nella lotta alla povertà:
L’incontro di luglio del G8 dedicato al problema della povertà nei paesi in via di sviluppo ha posto di nuovo al centro dell’agenda politica il tema della lotta all’indigenza in cui versa una quota troppo elevata della popolazione mondiale. In autunno, un summit delle Nazioni Unite discute le proposte per rilanciare la lotta alla povertà e per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo stabiliti nel 2000 dalla comunità internazionale.
Continua...

Miei post sull'argomento:
E adesso i fatti
Ricchezza e povertà
Il dopo Live8
L'Africa
150 milioni di bambini e bambine soffrono di malnutrizione
Malaria
Morti 30.000 bambini
Il terrorismo il vero problema?
Attenzione selettiva