14 settembre 2005

Berlusconi ci vende i libri scolastici

Leggendo Altroconsumo di questo mese mi è balzato all'occhio un articolo sulla spesa per l'acquisto dei libri scolastici (riportato anche da Beppe Grillo). La cosa interessante è che il ministero dell'istruzione ha effettuato un accordo per l'acquisto dei libri via telefono o internet. L'accordo è stato siglato insieme a Poste Italiane e Bol.it. Quest'ennesimo conflitto di interessi mi era sfuggito. Di cosa sto parlando? Semplice: Bol.it = Mondadori = Berlusconi. Divertente no?
NO.