1 settembre 2007

EoloEnergie down

Ecco un altro segno del decadimento, almeno in Italia, del progetto Eolo: il dominio eoloenergie.it è scaduto.

Per chi non lo sapesse Eolo è un progetto francese della MDI di un motore ad aria compressa. Il modello di sviluppo della MDI era quello di vendere le licenze di costruzione ai vari paesi interessati, fornendo poi i progetti di costruzione. Pare però che questo secondo passaggio non sia mai avvenuto e che la MDI sia in causa con un sacco di società. Tra queste anche la EoloEnergie che aveva acquistato le licenze per costruire un generatore di corrente ad aria compressa. Per quel che ne so la EoloEnergie aveva già acquistato un capannone ed assunto i primi operai, ora in cassa integrazione, senza però mai poter iniziare a lavorare a causa della mancanza dell'invio dei progetti dalla MDI.

Concettualmente il motore ad aria compressa soffre, come minimo, di problemi di efficienza (serve troppa energia per riempire le bombole di aria compressa, meglio un auto elettrica), di autonomia e di condensa (l'aria usata arriva a -40° congelando il motore). Per quanto riguarda il progetto MDI ormai il pensiero è che si tratti semplicemente di una bufala, anche se i complottisti sostengono che le cause principali dei problemi di Eolo provengano dal multinazionali del petrolio.

Nonostante tutto la MDI va avanti per la sua strada e, pochi mesi fa, ha stilato un accordo con il colosso indiano TATA Motors per la produzione di un auto ibrida aria/benziana. Non ci resta che aspettare e vedere come va a finire...

Se volete approfondire l'argomento vi consiglio di seguire i link che ho sparso nel post.