17 settembre 2008

Google Chrome

Fin dagli albori del web che esiste la "Guerra dei browser" sempre appassionante e dinamica. Con vinti, vincitori e nuovi contendenti.
L'ultimo nato è un possibile colosso visto che parliamo di Chrome il browser nato in casa Google.

Google difficilmente fa applicazioni da installare su un PC, anzi la sua idea è di creare un "sistema operativo online". Basta pensare a Gmail che sostituisce Outlook, Google Docs al posto di Office ecc ecc. Però, proprio in questa logica, il browser diventa centrale, ossia il punto di acesso al sistema operativo della grande G. Il futuro ci porterà tale browser su cellulari, palmari, set-top-box e magari sul frigo. Chi sa... Il concetto è: basta un dispositivo stupido, seplice e una connessione, il resto è tutto sul web.

Vediamo più nel dettaglio questo Chrome. Non ho avuto tempo di leggere le impressioni in giro, quindi descrivo solo la mia esperienza personale maturata in due settimane di utilizzo.

Va ricordato che il browser è in versione beta, e si vede. A me capita spesso che si blocchi, a quel punto lo devo iconizzare e ripristinare per poter proseguire la navigazione. Una volta ho anche sentito un rumore strano, ritmico, proveniente dall'Hard Disk che si è arrestato chiudendo il browser.

Vediamo le novità positive:
  • carina la navigazione in incognito (anche se personalmente la trovo poco utile, ma i fissati della privacy o chi naviga su siti porno in ufficio lo apprezzerà). Può provocare una falza sicurezza, la navigazione in incognito semplicemente non salva i dati all'interno del PC ma è sempre possibile, analizzando il traffico, vedere chi va dove.
  • processi divisi per schede che se si impallano non bloccano le altre schede è una novità rilevante che tutti i browser e altri programmi dovrebbero implementare.
  • carina la colorazione dei form (moduli) durante l'inserimento dei dati
  • originale gli screenshot in home page degli ultimi siti visitati
  • interessante la possibilità di inserire a piacere nella barra degli indirizzi chiavi di ricerca o url
  • ben fatto la pagina di "ispeziona codice" utile per chi come me sviluppa e deve controllare il codice html
  • leggero e veloce

Le cose che non mi hanno convinto:

  • manca totalmente la gestione degli RSS
  • manca la possibilità di memorizzare le informazioni inseriti nel form
  • se il link è su un'immagine mappata non mostra la url di destinazione in quella porzione di schermo che possiamo considerare la vecchia statusbar
  • l'icona "Home page" non è visibile di default, va abilitata dalle opzioni
  • per il momento non si parla di plug-in

Insomma tutto sommato è stata un'esperienza che proseguirò in attesa di futuri sviluppi.
Per quanto riguarda il suo utilizzo è impossibile fornire dati interessanti tenendo conto che Chrome è uscito ufficialmente pochi giorni fa. Comunque per le statistiche hai siti che gestisco ho notato un utilizzo pari al 1,50% margine che pare abbia eroso a Internet Explorer. Se avessi dovuto scommenttere avrei predetto che, almeno inizialmente, propro gli utilizzatori di Firefox, più propensi alle novità, avrebbero adottato Chrome. Forse mi devo ricredere. In ogni caso il link nella home page di Google sta sicuramente facendo il suo dovere.