10 aprile 2009

Ho fatto la mia parte?

Appena ho saputo che a Vetralla è stato attivato un punto di raccolta materiale per i terremotati abruzzesi mi sono subito attivato. Ho chiamato la Protezione Civile chiedendo di cosa c'era più urgenza. Tra le tante cose mi hanno chiesto stoviglie di plastica: la Misericordia di Vetralla, che si trova già sul posto, ha detto che di acqua ce n'è poca e lavare i piatti è complesso. Così mi sono recato al supermercato per fare spesa.

Difficile descrivere l'emozione: cosa prendo, sarà abbastanza, prendo ancora, sono solo alcune delle domande che mi ronzavano per la testa. Mi sentivo inutile ed impotente.
Questo senso di angoscia che mi pervade da giorni non mi abbandonerà facilmente, sono così attaccato alla mia casa che il pensiero di perderla come è successo a loro mi distrugge. Posso solo lontanamente immaginare il loro stato d'animo.

Però alla fine l'importante è fare, agire, essere partecipi, facendo grandi cose o anche piccole. Anche donare 1 solo euro tramite SMS al 48580 è importante. E' evidente che tanti piccoli gesti fatti nella stessa direzione possono fare qualcosa di grande.