1 marzo 2004

8 per mille

Prendo spunto (senza entrare nel merito) delle polemiche nate dalle parole di Bossi dirette alla chiesa cattolica.
Come funziona l'8 per mille? Lo spiego con un esempio.
Prendiamo ad esempio 10 dichiarazioni di reddito.
Facciamo che l'8 per mille di ogni dichiarazione vale 1 centesimo. Quindi nel pentolone ci finiscono 10 centesimi.
Adesso diciamo che 3 persone devolgono l'8 per mille alla chiesa cattolica e che 1 lo devolve allo stato. Le altre 6 non mettono preferenze. Le 4 persone che hanno messo la preferenza rappresenteranno il 100% delle preferenze. 75% (75 centesimi) alla chiesa cattolica 25% (25 centesimi) allo stato.
Quindi chi non effettua la scelta la fa effettuare agli altri. Se ne potrebbe discutere a lungo su questo meccanismo.
Il problema è che non stiamo parlando ne di bruscolini ne di centesimi. Ma di decine di miliardi di lire.
Per approfondire l'argomento vi posso suggerire questo link oppure se volete le cifre stanziate negli ultimi anni andate qui.