29 dicembre 2004

Olio extravergine DOP Tuscia

Sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità europea del 14/09/2004 è stata approvata la Denominazione di Origine Protetta dell'olio della Tuscia (disciplinare in pdf). E' la terza denominazione del Lazio dopo Canino e Sabina.

Cos'è la dop?
Per dop si intende il nome di una regione o area che serve a designare un prodotto agricolo o alimentare originario del luogo che abbia determinate qualità e caratteristiche. Il marchio serve a tutelare i produttori e garantire i consumatori.

L'olio DOP della Tuscia avrà, tra le altre, le seguenti caratteristiche

  • colore: verde smeraldo con riflessi dorati
  • odore: fruttato che ricorda il frutto sano, fresco, raccolto al punto ottimale di maturazione
  • sapore: di fruttato medio con equilibrato retrogusto di amaro e piccante
  • acidità massima totale, espressa in acido oleico, in peso, non superiore a 0,5 grammi per 100 grammi di olio
  • numero perossidi: minore di 12 Meq O2/kg

E' un ottima notizia per chi nonostante i pochi guadagni e la grande fatica si adopera a produrre un prodotto di qualità, buono e sano.
Non posso far altro che suggerirvi di provare l'ottimo olio della Tuscia, specialmente a Vetralla (Se passate di qui fatemi un fischio e vi faccio assaggiare quello di mio suocero).

Link suggeriti:
Cooperativa Olivicoltori Vetralla
Organizzazione Nazionale Assaggiatori Olio di Oliva
Fondazione Qualivita
Indagine di Marketing sul DOP
Campagna Amica