21 maggio 2009

Eolo, il vento non cambia per l'auto ad aria

Come le stagioni, le notizie sull'auto ad aria compressa tornano ciclicamente sui giornali esteri ed italiani, e tutti sempre sull'azienda francese MDI. Dell'AIRPOD avevo già parlato ad ottobre del 2008, in questi giorni ne parlano il Sole 24 Ore, Il Corriere, il Guardian e vari blog.
Tutti i post che ho scritto su Eolo (e su altri progetti simili) li trovate qui. Fondamentalmente l'auto ad aria è in un'eterna fase di progettazione con problemi di raffreddamento mai risolti. Non so se e quando la vedremo in vendita.